3 luglio 2015

INTENSAE Nail Lacquer - review e swatches


INTENSAE, una di quelle cose entrate in punta di piedi nella mia vita e di cui non posso più fare a meno.
L'idea di non farci inutilmente del male sta prendendo piede sempre in più settori, la cosmetica da tempo ha ampliato ricerche e metodi per rendere il mercato vario e valido, più nello specifico anche la creazione di smalti "sani" è subentrata, non senza diffidenze, nella gamma della biocosmetica. Una sfida: competere con gli smalti tradizionali in quanto a coprenza, tenuta e lucentezza. I cosiddetti smalti 5free hanno varcato la soglia e, in alcuni casi, hanno di gran lunga superato le aspettative. Uno di questi casi è il marchio INTENSAE creato dal fotografo e art director Christian Roman e dall' Hair Colorist James Samuel. Oltre a non contenere alcuna sostanza tossica quali toluene, formaldeide, DBP (dibutilftalato), canfora e resina formaldeica, né componenti di origine animale, questi smalti sono cruelty-free.
Nella scelta delle nuances non si seguono tendenze, ma ispirazioni. Lo si nota dai nomi dati agli smalti, inerenti personaggi femminili che in un modo o nell'altro hanno lasciato una traccia nel mondo della moda e dell'arte. Nulla è lasciato al caso, il packaging riflette la stessa cura riservata al prodotto, un perfetto cilindro in vetro con tappo in plastica nera dal design elegante e contemporaneo. Dopo alcuni mesi posso confermare che questi smalti, in quanto a prestazioni, non hanno nulla da invidiare ai più noti marchi di alta profumeria e ho accolto con grande piacere l'incremento di nuove colorazioni che vanno ad ampliare la collezione di cui sono già piacevolmente vittima. Io li acquisto sull'e-commerce E-Natural Milano, unico rivenditore in Italia, il prezzo è di 16,95 € per 12 ml di prodotto.

In dettaglio, ecco i miei smalti INTENSAE con applicazione di due strati di prodotto, tranne in un caso che scoprirete a breve.
Le descrizioni in corsivo sono state interamente riportate dal sito E-Natural Milano.

Esterno, luce naturale
da sx vs dx: Storm, Stoker, Memo, Nightclubbing, La Fidéles, The Shrimp, Kid, South Side, Revolution


















STORM | Base Coat
Ispirato a Susan Storm Richards, il vero nome del personaggio dei fumetti La Donna Invisibile
Linea: "The Treatments"
Lei è una dei Fantastici Quattro, crea campi di forza e rende ciò che tocca invisibile.
Questa base mi piace moltissimo, la utilizzo anche con altri smalti. Una delle sue proprietà è quella sbiancante, in effetti si presenta con un bel colore azzurro acqua. Da molto tempo stavo utilizzando quella di Mavala e a differenza di quest'ultima trovo che la Storm lasci una patina più consistente sull'unghia creando una base più solida e più liscia.

STOKER | Byzantium undertones Blue and Red
Color Bisanzio (Porpora Scuro) con sottotono blu e rosso (crema)
Ispirato all'attrice australiana Mia Wasikowska
Linea: "The New Classic"

La mia percezione suggerisce borgogna con un pizzico di marrone.
Stoker è un film del 2013 di Park Chan-wook, lo stesso regista di Mr. Vendetta, Old Boy e Lady Vendetta, ho amato questa trilogia. Mia Wasikowska recita al fianco di Nicole Kidman e Matthew Goode. Se non l'avete visto, potete dare un'occhiata al trailer qui.

MEMO | The Perfect Red
Il rosso perfetto (crema)
Ispirato alla leggendaria Diana Vreeland
Linea: "The Reds"
Rosso classico.
Non c'è da aggiungere molto, Diana Vreeland è un'icona del secolo scorso e lo è tutt'ora. Storica redattrice di Harper's Bazaar, poi direttrice di Vogue America, poi consulente del Metropolitan Museum of Art, ha segnato una svolta nel mondo dell'editoria di moda. Avete visto il documentario Diana Vreeland: L'imperatrice della moda? Io si e ho letto anche il libretto che era insieme al DVD, un viaggio nel percorso della sua vita professionale e qualche chicca sulla sua vita privata. Diana Vreeland aveva sempre le unghie laccate di rosso. Memos è il libro curato da suo nipote Alexander Vreeland, pubblicato nel 2013, una raccolta della corrispondenza con collaboratori, stilisti e fotografi degli anni trascorsi a Vogue e immagini di servizi fotografici che hanno rivoluzionato prima il mensile e poi tutta l'editoria del settore. Una rivoluzionaria. Purtroppo questo testo non è stato tradotto nella nostra lingua.

NIGHTCLUBBING | Bold Violet
Viola vivace (crema)
Ispirato a Grace Jones, cantante, compositrice, modella, attrice e artista giamaicana
Linea: "The Edit"
Il mio preferito, più che un viola audace lo definirei un blu elettrico profondo e intenso. Stesura e durata eccellenti.
Nightclubbing è un album di Grace Jones uscito nel 1981, cliccate qui per accedere al link dell'intero album dove troverete il bellissimo brano omonimo, ascoltatelo, entrerà con veemenza nella vostra top list.
Eccola qui, in tutto il suo eclettico splendore.

LA FIDÉLES | Deep Purple
Classico Deep Purple (crema)
Ispirato alla musa di Yves Saint Laurent Lou Lou de la Falaise
Linea: "The New Classic" 
Grande eleganza, un viola talmente scuro da apparire come un blu notte, quasi nero.
Loulou de La Falaise ha lavorato tantissimi anni con YSL ed era anche sua grande amica. Lei, le altre due icone chic e muse Betty Catroux e Catherine Deneuve, il co-fondatore dell'azienda di Yves Saint Laurent Pierre Bergé e altri collaboratori e finanziatori che hanno accompagnato il percorso dello stilista dagli anni '70 all'inizio del XXI secolo, hanno dato vita a una sorta di troupe fissa denominata Les Fidels.

THE SHRIMP | Blush Pink (Sheer)
Blush Pink (Sheer) 
Ispirato alla modella Inglese Jean Shrimpton.
Linea: "The New Classic" 
Questo smalto è uno delle novità della collezione primavera 2015, è il meno coprente, è sheer.
Un bel rosa tendenzialmente caldo, tenue, versatile e chic. Io applico tre strati di prodotto poiché preferisco un colore più pieno, come quello dello swatch, ma se non disdegnate l'effetto sheer ne bastano due o anche una, dipende dall'effetto che volete ottenere.
The shrimp, gamberetto, è il soprannome della modella Jean Shrimpton, balzata all'attenzione dei media a metà degli anni sessanta e molto richiesta dalle più importanti riviste di moda dell'epoca. 

Gli ultimi smalti acquistati fanno parte della collezione estiva:

KID | Muted Lilac Grey
Muted lilac grey (crema)
Ispirato a Sarah Jessica Parker, attrice statunitense
Linea: "The New Classics"
Grigio chiarissimo con una punta di lilla appena percettibile. Colore discreto ma per niente banale, ottima durata.
Cosa scrivere, la conosciamo tutte. Non ho idea della relazione che potrebbe esserci tra il nome dato allo smalto e l'attrice, dovremmo chiedere ai creatori della linea. Se voi che leggete ne sapete qualcosa, vi prego ditemelo. Voglio saperlo.

SOUTH SIDE | Brightest Candy Pink
Brightest candy pink, not neon (crema)
Ispirato a Gwen Stefani, cantautrice e stilista statunitense
Linea: "The New Classics"

Un bellissimo fucsia-corallo brillante. Estate. 
South Side è un brano di musica elettronica in cui Gwen Stefani duetta con Moby. Qui il video.

REVOLUTION | Intense Vivid Orange
Intense vivid orange, not neon (crema)
Ispirato a Dame Vivienne Westwood, stilista britannica
Linea: "The Edit"
Arancione intenso tendente al rosso. Stesura eccellente, adoro la consistenza e la lucentezza di questo smalto. Gli altri due hanno una consistenza più corposa.
Di lei possiamo parlare fino a domani e anche oltre, io l'adoro, intendo vera adorazione. Climate Revolution è una rivolta ed è la stampa sulle magliette durante le sfilate per incentivare al consumo consapevole. Qui potete leggere un'interessante intervista.

Inutile ribadire la mia passione per questo marchio e siccome sono certa che la collezione si arricchirà di altri elementi, prevedo un aggiornamento.
Avete provato questi smalti? Se lo fate, sappiate che non potrete mai fermarvi.